Circuito di Pomposa - vista aerea

500 MIGLIA 10TH YEAR ANNIVERSAY: INFORMAZIONI IMPORTANTI

Pomposa Endurance

Condividi su

INFORMAZIONI IMPORTANTI:

Intro: Il 30.Maggio.2015 la Pomposa Endurance festeggerà i 10 anni d’attività iniziata il 28/29.Maggio.2005, con l’organizzazione della prima 12 ore in Notturna, ed a cui hanno seguito un totale di 23 gare (la 500 miglia di quest’anno sarà la gare numero 24) per prepararsi al meglio abbiamo predisposto questo vademecum con tutte le informazioni da sapere per partecipare al meglio a questa gara.

Partecipazione: Età minima richiesta è 14 anni, i minorenni dovranno essere in possesso di licenza annuale ACI/CSAI in corso di validità, i maggiorenni (se non in possesso di licenza annuale) potranno richiedere la tessera club week end al costo di € 10.00 IN OGNI CASO tutti i partecipanti dovranno essere in possesso di CERTIFICATO MEDICO AGONISTICO per la pratica dello sport KART oppure AUTOMOBILISTICO.

Registrazione: Le registrazioni dei piloti apriranno alle ore 11.00 di sabato 30.Maggio e rimarranno aperte per tutta la durata della gara, i team dovranno far pervenire in segreteria il modulo iscrizione contenente tutti i piloti membri della squadra unitamente ad una fotocopia della licenza o al modulo di richiesta della tessera giornaliera assieme a copia del certificato medico agonistico, a tutti i piloti verificati verrà consegnato un braccialetto che è da indossare per tutta la durata della manifestazione, anche in caso vi siano piloti che giungessero a gara iniziata prima del loro ingresso in pista dovranno essere registrati e verificati, se nel corso della gara venisse riscontrato un pilota privo di braccialetto (e quindi probabilmente in pista senza opportuna verifica) al team verrà assegnata una penalità.

Sorteggio e Briefing: Il sorteggio avverrà alle ore 14.00 presso l’area briefing al termine del sorteggio sarà possibile individuare e personalizzare il proprio kart, il briefing inizierà subito dopo il sorteggio (14.15 circa) è obbligatoria la presenza di almeno un membro di ogni squadra, nel corso del briefing verranno spiegate le principali disposizioni ed eventualmente chiariti dubbi sul regolamento e sullo svolgimento della gara.

Personalizzazione del kart: I Kart saranno disposti nell’area assistenza con un numero provvisorio, al termine del sorteggio i numeri provvisori saranno sostituiti da quelli ufficiali, una volta individuato il kart sarà possibile applicare decalcomanie, imbottiture sui sedili, applicazioni di sistemi di comunicazione MA E’ VIETATO OGNI INTERVENTO CHE POSSA ALTERARE LE PRESTAZIONI DEI KART che rimarranno in regime di parco chiuso sotto il controllo della kart 4 fun per tutta la durata della personalizzazione che potrà avvenire dalle 14.15 alle 16.00 si ricorda che i numeri di gara dovranno essere ben visibili in netto contrasto sfondo/colore numero possibilmente sfondo giallo numero nero

Prove Libere: Avranno inizio alle ore 16.00 (l’orologio sul semaforo sarà l’orario ufficiale della gara), durante le prove libere NON sarà obbligatorio il rispetto del peso minimo (kart+pilota) ma sarà in funzione la bilancia per il controllo, sarà possibile rifornire il kart fino alle ore 17.45 dopo tale orario saranno riforniti solo i kart che si troveranno in coda, al termine delle prove libere i kart dovranno essere riportati OBBLIGATORIAMENTE in area assistenza in regime di Parco Chiuso.

Peso: I piloti non saranno pesati dall’organizzatore che metterà a disposizione per tutti i team una bilancia nella zona assistenza (i team potranno comunque dotarsi di una propria bilancia), i kart hanno un peso di circa 115/120 kg* in regime di marcia a serbatoio carburante vuoto a cui saranno sommati il peso minimo di 80 kg del pilota, (il peso minimo kart + pilota sarà comunicato durante il briefing) all’uscita della pista il kart transiterà sulla bilancia, in caso che il peso totale sia inferiore a quello stabilito (anche dovuto alla perdita di una zavorra o alla perdita di una carena/pezzo del kart) saranno applicate le penalità come da regolamento, per raggiungere il peso minimo si possono utilizzare il kit zavorre dato in dotazione composto da 3 blocchi 5kg, 10kg, 15kg oppure utilizzare proprie zavorre (anche indossate) che non dovranno essere in nessun modo considerate pericolose per se stessi e per gli altri piloti. Per richiedere il kit un membro della squadra dovrà lasciare in deposito un documento che verrà riconsegnato alla riconsegna del kit completo, la perdita dell’intero kit zavorre (30kg) comporterà il pagamento di € 300.00 e proporzionalmente per il peso dei blocchi non riconsegnati

Prove Cronometrate: Avranno inizio alle 18.30 i kart prenderanno il via dall’area assistenza, sarà attivo il controllo del peso ed, in caso di rientro sottopeso, i tempi fatti registrare fino a qual momento saranno annullati, il team avrà comunque la possibilità di rientrare in pista per effettuare altri giri se il tempo a disposizione lo consentirà, il team manager dovrà saper indicare all’organizzatore il pilota autore della Pole Position.

Presentazione Squadre: Al termine delle prove cronometrate (18.45) tutte le squadre sono invitate alla presentazione, le squadre si disporranno in fila sul lato sinistro del rettilineo (fronte tribune) tutti i piloti dovranno essere in tenuta da gara con il proprio casco che poggeranno ai loro piedi per ricevere il saluto dell’organizzazione, l’organizzatore consegnerà al “portabandiera” della squadra una tabella con il nome della squadra, sarà suonato l’inno italiano, finita la presentazione tutti i partecipanti si porteranno sotto il semaforo per la tradizionale foto di gruppo.

Festa dei 10 anni: Dopo la foto di gruppo (19.40 /19.50 circa) i piloti potranno portarsi nell’area allestita per la festa a cui potranno accedere mostrando il braccialetto, dove troveranno un aperitivo analcolico ed una cena leggera fredda (pasta fredda, roast beaf, insalata, frutta, stuzzichini etc.) sarà l’occasione per l’organizzatore per ricordare questi primi 10 anni e consegnare un ricordo alle persone che hanno reso possibile questo importante traguardo la consegna dei riconoscimenti avverrà a partire dalle ore 20.00 circa e la festa si concluderà alle ore 21,15/21.30 con il taglio della torta ed il brindisi (unica cosa alcolica che sarà servita durante la festa) per le ore 22.00 i kart saranno già schierati in pista.

Start della gara: I kart saranno già pronti sulla griglia in regime di parco chiuso (nessuno si potrà avvicinare) Poco prima delle ore 22.00 i team potranno comunque accedere in circuito per eventuali foto sulla griglia, alle ore 22.00 circa i kart effettueranno un giro di ricognizione dietro la safety car che uscirà dal tracciato all’ingresso dei box, la partenza sarà lanciata ed il tempo ufficiale di gara prenderà il via dal primo kart che taglierà la linea di partenza.

Pompa rifornimento: Il kart ha un’autonomia di circa 2 ore e 15 minuti, la zona rifornimento sarà posta dopo la bilancia, la pompa rifornimento rimarrà chiusa dalla 17.45 all’inizio della gara. Dalla chiusura della pompa i team dovranno fare un massimo di 15 minuti di prove cronometrate + giro di ricognizione prima della partenza della gara, al passaggio del primo kart sulla linea del traguardo darà il via alla gara e la riapertura della pompa rifornimento. Il rifornimento verrà fatto dal personale della K4F il pilota porterà il kart nell’apposita area dopo di che il pilota SCENDERA’ dal kart, solo allora gli addetti apriranno il serbatoio e procederanno al rifornimento fino alla linea del pieno (è possibile richiedere anche meno benzina), terminato il rifornimento il pilota potrà risalare su kart che verrà avviato, ricordiamo che le operazioni di pesatura e di rifornimento sono considerate “tempo di pista” all’uscita dell’area assistenza i kart entreranno nell’area cambio dove dovranno rispettare i 30 secondi dall’antenna entrata all’antenna uscita area.

Cambi pilota: In questa edizione non si dovrà rispettare il tempo massimo di permanenza in pista (era di 30 minuti nelle precedenti edizioni) ma si dovrà effettuare solo un numero minimo di 28 cambi pilota (non importa la durata della permanenza in pista), unica limitazione durante gli eventuali regimi di safety car sarà possibile fare un solo cambio pilota (uno per ogni regime di safety car) eventuali successivi transiti in pit lane durante il regime di safety car, dopo al primo, saranno cancellati e non conteggiati per il raggiungimento dei 28 minimi. Rimane sempre attivo il sistema “tutor” con la prima antenna posta all’inizio dell’area cambio e la seconda alla fine dell’area cambio/ingresso in pista, tra queste 2 antenne il tempo minimo sarà di 30 secondi non sono ammesse tolleranze, tuttavia, seppur rispettando il tempo minimo di 30 secondi, sono possibili eventuali sanzioni “Stop & Go” in caso che la condotta del kart possa risultare pericolosa per i componenti di tale area.

Stop & Go: Sono le penalità che verranno assegnate alle squadre per il mancato rispetto del regolamento, saranno scontate IN PISTA sul lato sinistro del rettilineo di partenza in prossimità dell’ingresso in pista, avranno una durata minima di 15 secondi ma la direzione di gara ha la facoltà di aumentare la sosta di 15 secondi alla volta in casi recidivi o di particolare gravità, nel caso che un team vengano assegnate 2 penalità nel giro di poco tempo saranno scontate separatamente, Gli stop & Go vengono assegnati sono in regime di gara (mai in regime di safety car) e, nel caso che non possano essere dati a causa della fine della gara sarà tolto uno (o più giri) dalla classifica finale.

Interventi Meccanici: Sono consentiti unicamente nell’area assistenza, in caso di incidente, rotture o malfunzionamento del kart i team lo potranno portare in area assistenza per la riparazione che, se eseguibile in brevissimo tempo, verrà eseguita immediatamente ed il kart fatto ripartire, nel caso invece che comporti un tempo superiore il responsabile dell’area assegnerà un “muletto” su cui verrà trasferito il trasponder e le zavorre, il muletto NON sarà dotato del cronometro AIM presente sui kart titolari ed avrà un peso superiore ai kart titolari, il muletto verrà consegnato con il pieno di carburate, il responsabile dell’area assistenza segnalerà al team quando pronto il proprio kart titolare dopo di che il team potrà rientrare e riprendere il proprio kart, le prestazioni del muletto sono volutamente inferiori ai kart titolari per scoraggiare un abuso dell’utilizzo al fine di risparmiare un eventuale rifornimento sul kart titolate. Durante gli interventi meccanici è consentita la permanenza in assistenza di massimo 2 elementi della squadra con il kart in assistenza al fine che un eventuale sovrannumero possa intralciare dette operazioni.

Safety Car e Recovery Kart: In caso si rendesse necessario per: Gravi incidenti, condizioni meteo estreme o recupero di un kart fermo lungo il tracciato la direzione di gara farà entrare la safety car (sarà una mini oppure una smart) l’auto si posizionerà davanti al primo kart possibile i kart si accoderanno e non potranno in alcun modo superarsi ne superare la Safety car, lungo il tracciato sventoleranno le bandiere gialle e sarò esposto il cartello S.C. durante questo regime sarà possibile eseguire un solo cambio pilota, ed anche le operazioni di rifornimento al segnale del direttore (generalmente sul rettilineo parallelo contrario al rettilineo di partenza) l’auto spegnerà le segnalazioni d’emergenza ed uscirà dal tracciato in corrispondenza dell’area assistenza, dalla curva che immette sul rettilineo la gara riprenderà e sulla linea del traguardo sarà presente la bandiera verde.

Nel caso che assieme alla safety car entri anche il recovery per riportare ai box un kart fermo lungo il tracciato il pilota dovrà rimanere nei pressi del kart ed aiutare le operazioni di carico, in casi particolari si rendesse necessario neutralizzare la gara durante il regime di safety car verrà esposta la bandiera rossa la safety car si fermerà in fondo al rettilineo ed i kart si fermeranno in fila indiana, eventuali kart che saranno in qule momento ai box una volta usciti si accoderanno e si fermeranno in attesa di una nuova ripartenza.

Fine della gara: L’arrivo della gara sarà dato al team che raggiungerà per primo i 664 giri necessari a completare 500 miglia o, se questo non fosse possibile, la gara avrà termine dopo 15 ore dalla partenza, la bandiera sarà data allo scadere del tempo (non importa quale kart sarà in quel momento sul traguardo) la classifica finale terrà conto del tempo e dei giri completati da tutti i kart che transiteranno dopo la bandiera a scacchi e non, in caso di ritardi dovuti a sospensioni o a quant’altro non prevedibile la gara si concluderà in ogni modo alle ore 14.00 di domenica.

Sicurezza: Invitiamo tutti i piloti ed accompagantori a non fermare il proprio team subito dopo aver preso bandiera (altri team potrebbero arrivare in volata e trovarsi un kart fermo lungo il rettilineo) una volta presa la bandiera a scacchi il pilota potrà effettuare il giro di decelerazione e tornare sulla linea di partenza per essere festeggiato dai propri compagni, dopo di che i kart potranno essere portati in parco chiuso.

Premiazione: I kart dei primi 3 classificati saranno portati in zona podio la premiazione avverà chiamando la squadra terza classificata, poi la seconda e poi la prima, le prime tre squadre comporranno il podio per poi portarsi nella zona “interviste posta gara” la premiazione continuerà con la consegna del premio Pole Position e Best Lap e poi dalla squadra quarta classificata fino all’ultima con la consegna delle targe ricordo a tutti i piloti ed a tutte le squadre presenti.

Televisione: La gara sarà ripresa da Go Kart TV che intervisterà l’autore della pole position filmerà la presentazione delle squadre e la foto di gruppo nonché la festa, durante la gara ci saranno interviste ai vari team preparatevi una piccola linea guida: Dite chi siete, da dove venite, curiosità sulla formazione del team, ringraziate eventuali sponsor, dite il vostro andamento della gara ed il vostro obiettivo, al termine della gara le prime 3 squadre saranno invitate nell’apposita zona per la conferenza di fine gara (Stile Formula 1) invitiamo tutte le squadra a personalizzare anche il proprio box.

Web Cam e Live Timing: Stiamo lavorando per posizionare una piccola webcam che farà vedere ai vostri amici a casa cosa succede in pista attivapew si potrà seguire la classifica della gara sul link sul sito della Pomposa Endurance oppure scaricare l’applicazione “Race Monitor”

Fotografo: Sarà presente in Circuito dalla ore 14.00 al termine della gara Ghinassi Daniele (www.fotoghinassi.com) le squadre che vorranno acquistare il DVD con tutte le loro foto in alta definizione lo potranno fare al costo di € 49.00 (335 5344110)

Camper: E’ possibile accedere al paddock fino alle 0re 24.00 del venerdì e dalle 8.00 del sabato nel paddock sono presenti torrette con energia elettrica a disposizione di tutti i team, per tutta la durata della gara sarà aperto il Bar ed il ristorante “Pit Stop” all’interno del Circuito a cui è possibile rivolgersi per pranzi e cena anche a base di pizza (339 7367968 Claudio)

Disposizioni Finali: Come sempre la partecipazione alla gara dovrà avvenire all’insegna del divertimento e della sportività, non saranno pertanto tollerati comportamenti antisportivi ed in violazione al regolamento, la direzione di gara sarà disponibile a ricevere ogni tipo di segnalazione che invitiamo venga fatta da un solo membro in rappresentanza dell’intera squadra.

Informazioni Generiche: Il circuito di Pomposa è stato inaugurato il 19.Marzo.1960 (55 anni) dal 1976 è di proprietà della Famiglia Bondi ha ospitato mondiali di kart e le più importanti gare a livello internazionale. Dal 1997 ha ospitato alcune gare endurance mentre dal 2005 ha iniziato la Pomposa Endurance Series organizzata da Andrea e Marco Bondi. La pista ha una lunghezza di 1212 metri larghezza 10mt sul rettilineo e 8mt sul restro del tracciato. I Kart utilizzati sono forniti dalla Kart For Fun.

News

Menu